BlueCat Motors E-books > Italian > Christine - la macchina infernale by Stephen King, Tullio Dobner

Christine - la macchina infernale by Stephen King, Tullio Dobner

By Stephen King, Tullio Dobner

Tre adolescenti vivono los angeles loro adolescenza in una tranquilla cittadina di provincia. Le novità sono poche, finchè non examine Christine, un'auto - una Plymonth del 1958 - che Arnie, uno dei ragazzi, vuole advert ogni costo rimettere a nuovo. Un'impresa disperata, che consistent with lui si trasforma in un'ossessione, mentre los angeles macchina inizia a manifestare un'inquietante vita propria. E nelle buie strade del paese l. a. gente comincia a morire... Un indimenticabile viaggio nel terrore firmato dal "maestro" Stephen King. Una superba prova del suo talento da fuoriclasse.

Show description

Read or Download Christine - la macchina infernale PDF

Similar italian books

La commedia umana. Conversazioni con Mario Monicelli

Ignorata o screditata consistent with anni dalla critica ufficiale, oggi los angeles commedia all’italiana è celebrata come uno dei filoni più originali e fecondi nella storia del nostro cinema. Mario Monicelli ne è stato fondatore e massimo esponente. In questo fitto dialogo con Sebastiano Mondadori, il regista che ha inventato Totò neorealista e Vittorio Gassman comico, Monica Vitti mattatrice della risata e Alberto Sordi attore drammatico racconta passo dopo passo i suoi quasi sessanta movie.

Additional resources for Christine - la macchina infernale

Sample text

Arnie aveva ragione. Non era il caso di assistere al ri-torno del figliol prodigo. Diedi un'occhiata allo specchietto retrovisore e lo vidi laggiù, solo e vulnerabile. html scortandolo nel loro nido da sessan-tamila dollari dove senza dubbio gli avrebbero scaricato ad-dosso tutto il loro vasto bagaglio di nozioni acquisite ai corsi di aggiornamento per genitori efficienti e Dio sa che cos'altro. Erano troppo razionali, ecco il punto. Avevano contribuito in così larga parte a quello che Arnie era diven-tato ed erano semplicemente troppo rincoglioniti di raziona-lità per rendersene conto.

La luna e le intense luci arancione dell'enorme par-cheggio di Monroeville Mall ci impedivano di veder even-tuali stelle cadenti. Percorremmo i primi due o tre isolati nel silenzio più assoluto; poi Arnie scoppiò improvvisamente a piangere. Avevo pensato che potesse succedere, ma restai spaventato dalla violenza con cui singhiozzava. Accostai. » Rinunciai subito. Avrebbe continuato fino a spremersi. Lacrime e singhiozzi gli scaturivano da dentro in un'ondata piena di amarezza, come un fiume in piena.

Arrivò ai gradini della sua veranda. «Avete forse voglia di farvi spaccare la faccia? » «Fila», ordinai ad Arnie tornando di corsa verso la miaDuster. Ormai non riuscivamo più a smettere di ridere. Era un attacco di quelli inarrestabili. Piombai a sedere in mac-china e accesi il motore continuando a nitrire. Davanti a me laPlymouth di Arnie rantolò vomitando una nuvola azzur-ra e puzzolente. html sembrava isterico. Ralph stava partendo alla carica con l'hamburger in una mano e la birra nell'altra.

Download PDF sample

Rated 4.91 of 5 – based on 44 votes